POESIE ISPIRATE DA "LA NOTTE"

Disegno realizzato da Michele Pol.2°F
Poesie create dagli alunni di 2^F usando versi estrapolati da poesie in cui il tema principale è "La notte"


1
Nella notte lunghe tenebre
calano sull’universo
e mentre dormi
i segreti, dentro al tuo cuore,
si rivelano alla notte stellata
e in quel momento           
la terra sembra un paese più civile.

Solo chi vive di notte
può vivere l’avventura
di una rinnovata felicità.
(To.Giulia)

2
Seduta in solitario
su di una collina,
sotto un albero,
ai piedi,  la città.

È bella, di notte, la città,
c’è pericolo, ma pure libertà.

È silenziosa, di notte, la città
e mentre tutto tace,
mi preparo alla vita.
(B.Greta)

3
Un’afflitta solitudine pervade
il mio animo
ed è quella stessa solitudine
che mi fa vagare con i miei pensieri
in cerca del senso della vita.

Oh superba notte,
tu illumini il mio cammino,
i miei sogni sono tuoi,
perché tu e solo tu
mi fai sognare.

Oh falce di luna,
tu che vivi nella notte consolami.

Io che piango di disperazione
mi attacco alla vita,
perché è l’unica cosa che mi rimane,
mi perdo in oceanici silenzi
a pensare che tutto andrà meglio un giorno,
sperando che quel giorno sia vicino.

Tremano azzurri gli astri
in lontananza,
la notte esala gli ultimi profumi
e il silenzio svanisce.

La mia vista rimane incantata
da quel bagliore del sole nascente
e un sogno felice si riaffaccia…
.. che il giorno passi in fretta
e che venga di nuovo la notte
con la sua pace.
(Vin. Christian)

4
C’è chi fugge questo reo tempo,
tentando di rimanere attaccato alla vita,
mentre il popolo dei vivi s’addorme
e una falce di luna calante
raccoglie messi nei sogni.

C’è chi cerca l’assoluzione
in un pianto di stelle,
tutt’intorno oceanici silenzi
e nella buia angoscia…
Il nulla eterno.
(Pol.Michele)

5
Cerco solo la notte,
perché amo la sua ora silente,
quando alte le stelle brillano di misteri.

Mi piace sentire la notte immensa.

Nell’oblio dei miei sogni
Sono apparse farfalle crepuscolari e fiori notturni.

Notti lucenti di sogni felici,
che sembrano stelle in corsa …
verso l’ignoto futuro. 
(Laz.Riccardo)

6
Superba è la notte,
par d’oro,
quando svaniscono gli ultimi timori.

Sono apparse le farfalle crepuscolari
Sui fiori notturni.

La notte pare un sogno felice,
immerso in oceanici silenzi
tra pigolii di stelle.

Nell’attesa di un’alba nuova,
sulla città dormiente.
(Re.Matteo)

7
Nella notte più remota
mi appare una visione incantata
dopo il suono dell’ultima nota.

Mentre tutta la città dorme,
sono rapito dall’eco delle tue parole
riflesse nei miei sogni.

Tra oceanici silenzi,
penso a te
e questo poema ti scrivo.

La notte sperde le lontananze
e nelle segrete vie del mio cuore
tu resterai sempre.
(Sa. Giovanni)

8
Cara Notte,
vagar mi fai coi miei pensieri,

in oceanici silenzi,
tra azzurri astri in lontananza.

Tu custode dei miei sogni…
a te, ancora una volta, mi arrendo
alle tue dorate illusioni.
(Ca. Marco)

9
Alte e lontane le stelle
serbano oscuri misteri,
al popolo dei dormienti,
Immerso nelle ombre della notte.
(A.Melodie)

10
Amo le notti lucenti,
tra oceanici silenzi
i miei pensieri vagano nel buio.

Inquiete ombre calano sulle anime
che non hanno ancora trovato
un luogo da abitare.

E, mentre la città si addormenta,
la mia anima libera
si getta all’avventura.
(Gn.Manuel)

11
Nelle notti stellate
amo stare distesa
sotto la volta celeste

e perdermi
nello scintillamento astrale
tra fiori notturni
e farfalle crepuscolari,
nell’oblio di antichi profumi.

Abito sola la paura
di questo infinito silenzio,
attaccata alla vita
come non mai.
(Rav.Arianna)

12
In segreto, di notte,
tornano i sogni
tra le stelle solitarie,

e si esala non so che felicità nuova.

E mi dicono dormi,
mi cantano dormi,
sussurrano…
dormi e preparati alla vita.
(Fo.Andrea)

13
Notte stellata, silenziosa, superba,
con te sogno il mio futuro.

Che ne sarà di me?

Mille pensieri si accumulano
nella mia testa.

Vorrei che nessun pericolo
incombesse su di me.

Trovo conforto nel buio
della notte,
girovagando nella città
che dorme.
(Maz. Stefano)

14
Abitare la notte
Smarrirsi nei suoi oceanici silenzi,
tra sogni incantati.
Nel buio pensieri solitari
bisbigliano freddi presagi
di cieli senza stelle,

fluttuanti visioni,
in una nebbia
che tutto confonde.
(Leo.Simone)

15
Nella notte stellata
prendono vita i miei sogni
leggeri come farfalle crepuscolari
nell’ora silente.

Mentre il popolo dei vivi
s’addormenta,
pochi vegliano
liberi verso l’avventura.
(Tom. Matteo)

16
Il cielo è pieno di stelle,
luminosi fiori notturni sfavillano.

Solo, sotto il concavo cielo,
abito i miei sogni…

Desideri inespressi,
nell’ora silente della notte.
(Sta.Matteo)

17
Ed io solo e pensoso rimango lì,
disteso sotto le stelle

a vagare tra spazi siderali

attratto dagli incanti lunari

errare, tra le stelle, in una stella.
(Ve. Roberto)

18
Disteso sotto il cielo stellato,
tremano azzurri gli astri
in lontananza.

Pensi a me, lo so,
la distanza è solo un numero,
chiudendo gli occhi,
il profumo dei fiori notturni
mi pervade,
si fa assordante il pigolio di stelle,
pensi a me, lo so,
in queste notti lucenti.
(Pri.Viola)

19
La notte mi fa pensare a te,
amo l’ora silente della notte,

tra i miei sogni ci sei tu
che tieni le segrete vie del mio cuore.

Cerco disperatamente la notte,
ma insieme a te.
(Di B. Cristina)

Commenti

Post popolari in questo blog

TRA I VERSI DI PESSOA

STORIE DI GIOVANI