FRAMMENTI



“La cosa più superba è la notte/
quando cadono gli ultimi spaventi/
e l’anima si getta all’avventura”.
(Superba è la notte - Alda Merini)

“La notte è stellata/
tremano azzurri gli astri in lontananza/.
Sentire la notte immensa/
la stessa notte che sbianca gli stessi alberi”.
(Posso scrivere i versi più tristi stanotte – Pablo Neruda)

“Tenebre lunghe all’universo/
secrete vie del mio cor/
vagar mi fai co’ miei pensier/
nulla eterno/
fugge questo tempo”.
(Alla sera – Ugo Foscolo)

“Fiori notturni/
sono apparse le farfalle crepuscolari/
pigolio di stelle/
la notte esala (non so che felicità nuova)”.
(Il gelsomino notturno – Giovanni Pascoli)

“Un’intera nottata/
bocca volta plenilunio/
attaccato alla vita”
(Veglia – Giuseppe Ungaretti)

“Nella notte abito solo/
vela timida nella tenebra”.
(Perch’io – Giorgio Caproni)

“La notte sperde le lontananze/
oceanici silenzi/
cerco solo la notte/
la notte mi par d’oro”.
(O notte – Giuseppe Ungaretti)

È bella di notte la città/
c’è pericolo ma pure libertà/
tra quelli che campano di notte/
lo scuro della notte dà l’assoluzione/
Nessuno chiede conto di notte/
la notte nella città/
di notte la città è un paese civile”.
(Il giorno prima della felicità – Erri De Luca)

“Amo l’ora silente della notte/
un sogno felice/
vista incantata/
afflitta solitudine”.
(Notte – Anne Bronte)

“In segreto, di notte/
prescelto fra tutte le stelle/
notti lucenti/
i miei sogni”.
(Else Lasker Schuler - In segreto, di notte)

“Pianto di stelle/
concavo cielo sfavilla/
la notte è silenziosa/
alte stelle serbano i misteri/
notte sogno stelle in corsa”.
(X agosto – Giovanni Pascoli)

“Falce di luna messe di sogni/
il popol dei vivi s’addorme”.
(O falce di luna calante – Gabriele D’Annunzio)

“La notte ti somiglia/
la notte remota/
le stelle stanche”.
(Anche la notte ti somiglia – Cesare Pavese)

“Don Don/
E mi dicono dormi/
mi cantano dormi/
sussurrano dormi”
(La mia sera – Giovanni Pascoli)

Commenti

Post più popolari